La Storia // The History

ITA – ENG

Valnera ultimo “lembo” di terra toscana,  luogo di preghiera forse convento,  per i monaci camaldolesi luogo di riposo , sosta per il Generale Garibaldi, parrocchia fino agli anni ’60, scuola per gli abitanti che vivevano nella vallata, Rifugio durante la guerra, casa contadina fino agli anni ’50,  luogo di fantasmi – mormorano gli abitanti di San Martino in Gattara.

 Alla fine degli anni ’70 inizia la sua attività di Ospitalità e Ristoro.

Oggi vogliamo trasmettervi la riscoperta di questo luogo, dove silenziosi ruderi di pietra parlano della fatica di generazioni passate e i profumi delle antiche ricette svelano la sapienza di gente che da una castagna era capace di tirar fuori pane e companatico, qui le stelle la luna fanno capolino nel cielo i tanti sentieri tracciati arrivano alle vette più alte dell’appennino, permettono di entrare nei boschi, di osservare i fiori, di udire le acque dei ruscelli anche se :

“la montagna più alta rimane dentro di noi”  cit. Walter Bonatti.